iOS 14: Quali saranno gli effetti sulle campagne Facebook?

ABC Blog | Consulenza & ADV | News

17 Febbraio 2021

Home » Consulenza & ADV » iOS 14: Quali saranno gli effetti sulle campagne Facebook?

Facebook ADS: Come prepararsi al meglio all’aggiornamento iOS 14

Con l’uscita di iOS 14, Apple ha annunciato l’introduzione di modifiche che influenzeranno il modo in cui riceviamo ed elaboriamo gli eventi di conversione da strumenti come il pixel di Facebook. Tali modifiche riguarderanno le aziende che pubblicizzano app mobili, così come quelle che ottimizzano, targetizzano e creano report in base a eventi di conversione web.

Con il nuovo aggiornamento, infatti, Apple vieterà la raccolta e la condivisione di alcuni dati a meno che le persone non ne autorizzino il monitoraggio sui propri dispositivi.
Cosa accadrà alle tue Ads? In giro per la rete regna il caos e la preoccupazione è tanta.

Innanzitutto, non allarmarti troppo: inizieremo a vedere cambiamenti significativi nel tracciamento e nelle performance delle Ads solo una volta che iOS 14 verrà adottato da un numero significativo di utenti (presumibilmente verso Marzo-Aprile 2021).
Fino a quel momento però, è necessario prepararsi al meglio alle modifiche imminenti.

Cosa accadrà effettivamente?

Con iOS 14, il nuovo sistema operativo per iPhone and iPad, Apple chiederà agli utenti il consenso per tracciare il proprio uso personale delle app attraverso l‘App Tracking Transparency’ (ATT) framework.

Con il nuovo aggiornamento ogni utente avrà quindi la possibilità di decidere se concedere il tracciamento dei propri dati o meno.
Apple fornisce alcuni esempi del tipo di tracciamento soggetto ad ATT:

  1. Visualizzazione di annunci pubblicitari mirati nella tua app in base ai dati degli utenti raccolti da app e siti web di proprietà di altre società.
  2. Condivisione dei dati sulla posizione del dispositivo.
  3. Condivisione di un elenco di email, ID pubblicitari o altri ID con un advertising network di terze parti che utilizza tali informazioni per reindirizzare tali utenti nelle app di altri sviluppatori o per trovare utenti simili.

Apple precisa anche quali siano le best practice sull’utilizzo corretto del framework ATT nelle proprie app:

  1. Non puoi incentivare l’utente ad accettare il tracciamento dei dati
  2. Hai poche parole per convincere l’utente ad accettare il monitoraggio dei dati
  3. Non puoi utilizzare l’IDFA (Identifier for Advertisers – un ID univoco per un utente) senza l’autorizzazione dell’utente.
  4. Qualora venissero infrante le regole, la responsabilità ricadrà direttamente sullo sviluppatore dell’app.
iOS14

iOS 14: Quali saranno gli impatti sulle Facebook ADS?

La normativa di Apple vieterà la raccolta e la condivisione di alcuni dati, a meno che le persone non autorizzino il monitoraggio sui dispositivi iOS 14 tramite il prompt.
Poiché sempre più persone disattivano il monitoraggio sui dispositivi iOS 14, la personalizzazione delle inserzioni e i report sulle prestazioni per gli eventi di conversione sia su app che sul web subiranno limitazioni.

In merito a questo, Facebook ha pubblicato una breve guida su come prepararsi al meglio a questo evento, tramite diversi punti chiave:

  • Prepararsi ad utilizzare solo 8 eventi di conversione per dominio

Quando Facebook implementerà il framework App Tracking Transparency di Apple, sarà possibile configurare un massimo di 8 eventi di conversione per dominio.
L’ottimizzazione dei gruppi di inserzioni per un evento di conversione che non è non più disponibile, verrà messa in pausa.
Le aziende che usano più di 8 eventi di conversione dovranno elaborare un piano d’azione per stabilire come operare con un massimo di 8 eventi”.

  • Configurazione iniziale e come modificarla

Quale sarà il criterio di selezione di Facebook per decidere gli 8 eventi da monitorare?
Facebook inizierà configurando gli eventi di conversione che ritiene più rilevanti per l’azienda in base alla tua attività, al numero di conversioni ricevute e alle performance.
Tutti gli altri eventi saranno messi in pausa.
Probabilmente, più avanti ogni Advertiser avrà la possibilità di decidere autonomamente quali eventi di conversione monitorare.

  • Verifica del dominio del tuo Sito Web

Se prevedi di pubblicare inserzioni ottimizzate per gli eventi di conversione che si verificano sul sito web della tua azienda potresti dover verificare il dominio del tuo sito web per evitare eventuali malfunzionamenti delle tue campagne. È necessario effettuare la verifica del dominio di primo livello effettivo più uno (eTLD+1). Ad esempio, se consideriamo www.books.jasper.co.uk, books.jasper.co.uk e jasper.co.uk, il dominio eTLD+1 è jasper.co.uk. La verifica del dominio deve mostrare più in alto i domini con pixel utilizzati da più aziende o account pubblicitari personali. In questo modo potrai configurare gli eventi di conversione del pixel non appena la misurazione degli eventi aggregati sarà disponibile.


Rivolgiti a noi!

Difficile prevedere quale sarà il reale impatto sull’Advertising.
Potremo trarre le prime conclusioni solamente quando un numero consistente di utenti avrà effettuato l’aggiornamento di sistema.
Nel frattempo, per qualunque dubbio o domanda, rivolgiti a noi.
Ottimizzeremo le tue ADS e i tuoi Account Pubblicitari per evitare qualsiasi impatto negativo sul tuo Business.

Iscriviti alla Newsletter!

Non perdere nemmeno un aggiornamento! Iscriviti subito alla nostra newsletter GRATUITA e scopri tutte le novità dal mondo ABC Consulting!

Articoli Correlati