Pixel Facebook: Come configurarlo e registrare gli eventi

ABC Blog | Social Media & Web

7 Luglio 2021

Home » Social Media & Web » Pixel Facebook: Come configurarlo e registrare gli eventi

Cos’è il Pixel Facebook?

Il Pixel di Facebook è una porzione di codice javascript che, inserito correttamente nel sito web, consente di tracciare e monitorare le diverse attività che gli utenti compiono.
Pensare oggi di creare inserzioni su Facebook senza prevedere l’uso del Pixel significa non sfruttare gran parte delle potenzialità che la piattaforma di Zuckerberg offre.

È ormai diventato uno strumento fondamentale per raccogliere dati statistici relativi all’efficacia delle pubblicità sulla piattaforma di Facebook, ma non solo… è un vero e proprio strumento indispensabile per chiunque voglia rendere Facebook una vera risorsa di business.

Infatti, questa stringa di codice, ti permette di:

  • Fare retargeting (raggiungere il pubblico che ha visitato il tuo sito con campagne mirate), permettendoti di acquisire clienti in modo rapido e con costi più bassi
  • Misurare le azioni derivanti dalle campagne pubblicitarie (conversioni) e quindi tracciare gli effettivi risultati dei tuoi investimenti
  • Ottimizzare le campagne per determinate azioni (conversioni), usando così al meglio i sofisticati algoritmi di Facebook
  • Creare audience simili ai tuoi pubblici migliori (lookalike) e quindi scalare le tue campagne.
pixel di facebook

Come creare e installare il Pixel di Facebook

Partiamo per step ecco come creare e impostare il tuo Facebook pixel.

1° step: Crea il tuo pixel

Per prima cosa accedi a Gestione Eventi e clicca sul “+” verde in alto.
A questo punto spunta la prima voce “Web”:

pixel di facebook

Subito dopo clicca su “Pixel di Facebook” e poi su “collega”:

pixel di facebook

Una volta passato questo step devi dare il nome al tuo Pixel, (scegli un nome immediatamente riconoscibile!) e inserire l’URL del tuo sito web, per ottenere le varie opzioni di configurazione del pixel.

A questo punto il Pixel di Facebook è stato creato correttamente.

2° step: Aggiungi il pixel al tuo sito web

Adesso puoi aggiungere il pixel al tuo sito web per iniziare a tracciare le visite.

Ci sono tre opzioni, che Facebook ti fornisce per l’aggiunta del pixel:

  • Manuale: opzione consigliata se esperti di codici o di programmazione
  • Con un’integrazione di partner: selezionando da Gestione Eventi, il pixel che vuoi configurare e cliccando su “Usa Partner”, nel caso tu abbia un e-commerce o un’app. È l’opzione migliore e la più semplice, che ti permette di implementare rapidamente il pixel con una procedura guidata usando WordPress, Google Tag Manager, Magento, Shopify e molti altri partner.
  • Se un’altra persona si occupa dell’aggiornamento dei codici sul tuo sito web, puoi mandare direttamente per mail le istruzioni, selezionando la terza opzione.

Come verificare il corretto funzionamento del Pixel e registrare gli eventi

Per la verifica del corretto funzionamento del Pixel sarà sufficiente auto-generare l’azione che dovrebbe essere tracciata (ad esempio la visita di una pagina del tuo sito web), accertandoti che sia stata rilevata portando lo stato del Pixel in “Attivo”.

Potrai verificarlo nella stessa finestra in cui hai prelevato il codice, oppure nel pannello principale del Pixel, accedendo tramite lo stesso procedimento visto poc’anzi.

Come detto, il Facebook Pixel permette di registrare eventi o azioni specifiche che vengono fatte dai visitatori del tuo sito web e quindi tracciare i risultati che portano le tue inserzioni e ottimizzarle per i tuoi reali obiettivi di business.
Ciò puoi farlo sia usando gli Eventi Standard, ovvero Eventi ed azioni che Facebook riconosce in tutti i suoi prodotti pubblicitari, che impostando le Conversioni Personalizzate.

Per esempio, potrai tracciare tutte le volte che le persone aggiungono un prodotto al carrello, oppure quando un prodotto viene aggiunto alla lista dei desideri.

Sarà sufficiente inserire nella pagina web prescelta il codice di riferimento per l’evento o farlo registrare al verificarsi di una determinata azione, come il click su un determinato bottone.

Registrazione evento da URL

Un’ulteriore opzione è quella di impostare un evento del Pixel tramite URL. In altre parole, se qualcuno carica un particolare URL, questo è un segno che la conversione è completa.
Un esempio potrebbe essere una pagina di ringraziamento dopo esserti iscritto ad un webinar o dopo l’acquisto di un prodotto. Questa dovrebbe essere una pagina che gli utenti visiteranno solo una volta.

Registrazione evento da pulsante

Questa è probabilmente l’opzione più preziosa di Event Setup Tool. L’inserimento di un codice del pulsante per tracciare le conversioni al clic è molto tecnico e fino ad ora era fondamentale ricorrere a strumenti di tag manager esterni.

Fai clic su “Monitora un nuovo pulsante”. All’improvviso, la pagina si oscura e le evidenziazioni appaiono per i collegamenti e i pulsanti relativi.

pulsante

Una volta selezionato il pulsante, Facebook ti chiederà di collegare il relativo clic ad un evento, che potrebbe essere LeadCompleteRegistration, etc..

Una volta confermata la scelta, vedremo aggiornata la nostra lista di eventi.

Cliccando su “Termina la configurazione” sarà possibile rivedere gli eventi ed eliminare quelli non utili. A questo punto, cliccando su Fine, le nostre impostazioni verranno implementate e apparirà una nuova finestra nel pannello del Pixel.

Il Pixel di Facebook possiede anche una memoria storica delle attività, per questo sarà anche importante non usare lo stesso per diversi siti web, soprattutto se di diverso settore, né per campagne all’estero. In questi casi è meglio creare un altro account pubblicitario e un nuovo Pixel.


Hai bisogno di aiuto nell’installazione del tuo Pixel?

Iscriviti alla Newsletter!

Non perdere nemmeno un aggiornamento! Iscriviti subito alla nostra newsletter GRATUITA e scopri tutte le novità dal mondo ABC Consulting!

Articoli Correlati